Trasporti: analista, +500% i cargo nel Mediterraneo dal 1995

Panaro (Srm), e zone franche saranno sempre più rilevanti

20 settembre, 14:01

(ANSAmed) - IL CAIRO, 20 SET - L'aumento, quintuplicato in poco più di due decenni, del traffico cargo nel Mediterraneo e l'importanza delle zone franche per il bacino sono stati sottolineati durante un forum connesso all' "Egyptian-Italian dialogue on maritime economy" appena svoltosi ad Alessandria d'Egitto.

Segnalando dati sull'area mediterranea relativi al periodo 1995-2017, Alessandro Panaro del centro Studi e Ricerche per il Mezzogiorno (SRM) collegato al gruppo Intesa Sanpaolo ha sottolineato un "significativo aumento del traffico container" del 500%.

Il responsabile dell'Area di Ricerca Maritime & Mediterranean Economy ha notato inoltre che "20% del traffico navale globale passa per il Mediterraneo".

Abbozzando un quadro dei "fenomeni principali che plasmeranno il futuro dell'economia marittima" e ricordando che nel mondo ci sono 4.500 "free zone", Panaro ha sottolineato che queste zone franche "sono particolarmente rilevanti per lo scenario marittimo mediterraneo" e "rappresentano una notevole innovazione anche per il sistema marittimo italiano".

Il "dialogo egitto-italiano sull'economia marittima" é stato organizzato dal ministero dei Trasporti egiziano e dall'Ambasciata d'Italia in Egitto in collaborazione anche con l'ICE e martedì vi hanno partecipato di più di cento stakeholders pubblici e privati italiani ed egiziani del settore marittimo e portuale ma anche rappresentanti di altri settori come quello bancario (Intesa Sanpaolo e Monte dei Paschi di Siena). (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo