Energia: incontro imprese-governo al Cairo sulle rinnovabili

Seminario B2G su come limitare rischi per finanza di progetto

04 dicembre, 10:00

(ANSAmed) - IL CAIRO, 4 DIC - Una conferenza con imprenditori del settore delle energie rinnovabili ed alti esponenti del governo egiziano, incentrata sulla riduzione dei rischi per la finanza di progetto, si terrà oggi al Cairo, organizzata dall'associazione RES4Med&Africa.

Il B2G (business to government) di alto livello organizzato assieme allo studio legale Bonelli Erede, emerge dal programma, è incentrato su come accelerare lo sviluppo delle rinnovabili in Egitto, e individua nella mitigazione del rischio della project finance una via per assicurare e spingere gli investimenti nell'energia rinnovabile e accelerare la transizione del paese all'energia pulita.

L'incontro radunerà il settore privato internazionale, in particolare società della rete di RES4Med&Africa, e "rilevanti controparti egiziane" per un totale di circa 90 persone, si è appreso da fonti dell'organizzazione. Lo scopo è quello di condividere le esperienze e identificare le priorità per andare avanti, ponendosi come un'occasione ideale per un dialogo su come sviluppare il vasto potenziale delle mercato delle ER (le energie rinnovabili) assieme alle istituzioni locali.

Nel workshop viene presentato uno studio sul caso egiziano nella mitigazione del rischio per la project finance su progetti di energia rinnovabile condotto da RES4Med&Africa e Bonelli Erede con il supporto dello studio legale egiziano Bahaa-Eldin, e in collaborazione con Poyry, Enel Green Power, Italgen, RINA Consulting, PwC, Siemens Gamesa ed Enerray.

L'Egitto, ricorda ancora la nota del programma, si è posto l'obbiettivo di produrre da fonti rinnovabili entro il 2022 il 20% dell'elettricità di cui ha bisogno: una sfida notevole, visto che al momento la quota è solo all'1,5%, anche se recenti cambi di passo che rendono più realistico il raggiungimento dell'obiettivo nel medio termine.

"Solo un mese fa abbiamo tenuto il nostro primo workshop B2G in Marocco", ha ricordato in dichiarazioni all'ANSA Roberto Vigotti, segretario generale di RES4Med&Africa. "Crediamo - ha aggiunto - che sia una buona formula dato che mettere insieme il settore privato e il governo agevola una discussione fruttuosa e lo scambio di punti di vista ed idee".

"In questo caso particolare - ha affermato ancora Vigotti riferendosi al B2G cairota - il risultato auspicato è un ambiente positivo per gli investimenti nell'energia rinnovabile, con migliori opportunità di investimento e un migliore panorama energetico per il governo, e ampi benefici per i cittadini egiziani: è chiaramente una situazione 'win-win'".

RES4Med&Africa "promuove l'installazione di energie rinnovabili su larga scala e decentralizzate" nella sponda sud del Mediterraneo e nell'Africa sub-sahariana, ricorda la nota del programma. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo