Coronavirus: Libano, Banca Mondiale stanzia prestito urgente

03 aprile, 17:00

(ANSAmed) - BEIRUT, 3 APR - La Banca mondiale ha oggi annunciato lo stanziamento di un prestito d'emergenza al Libano per un valore di 40 milioni di dollari statunitensi per sostenere il Paese nella crisi del coronavirus. Lo riferiscono il ministero della sanità di Beirut e la stessa Banca Mondiale. Il prestito servirà a finanziare l'acquisto di respiratori e di tamponi per il Covid-19 da fornire agli ospedali pubblici del paese dei Cedri. Attualmente il Libano non ha un'elevata capacità di condurre test, e si contano ufficialmente 508 casi positivi e 17 decessi. Ma i numeri delle vittime della pandemia potrebbero essere di fatto più elevati. I media libanesi affermano che questi 40 milioni di prestito "urgente" vengono in realtà attinti da una somma di 120 milioni di dollari già stanziata dalla Banca Mondiale nell'ambito di un progetto chiamato "Lebanon Health Resilience Project". I 40 milioni sono stati sbloccati con un meccanismo d'urgenza alla luce della crisi. In corso dal 2017 e che si dovrebbe concludere nel 2023, il progetto riguarda il sostegno alla sanità pubblica del Libano, particolarmente svantaggiata rispetto al sistema privato, molto costoso per le fasce più vulnerabili della popolazione libanese.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo