Energia: Tunisia, accordo per centrale solare galleggiante

A Les Berges du Lac di Tunisi, con capacità da 200 kWc

14 luglio, 12:13

TUNISI - La Società tunisina per l'energia elettrica e il gas (Steg) ha firmato un accordo di cooperazione con la francese Qair (ex-Quadran International) per la realizzazione di una centrale galleggiante ad energia solare a Les Berges du Lac, nella capitale. Lo rende noto la stessa Steg in un comunicato precisando che la centrale, che dovrà essere completata entro la fine del 2021, avrà una capacità di 200 kWc.

Il progetto, che sarà finanziato dal Fondo studi e aiuti per il settore privato (Fasep), nell'ambito dell'invito a presentare progetti ''Soluzioni innovative per la città sostenibile in Africa'' lanciato dal Ministero dell'economia e delle finanze francese nel 2019, rientra nel programma di miglioramento dell'efficacia del settore delle energie rinnovabili nel paese nordafricano.

Per la Steg si tratta di un primo progetto pilota che prevede anche studi sulla capacità della Tunisia di realizzare altri progetti galleggianti dello stesso tipo. L'iniziativa sarà realizzata con la supervisione del ministero dell'Energia, delle Miniere e della Transizione energetica.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo