In Tunisia arrivano gli aiuti da Eni per combattere il Covid

Consegnati 4 ventilatori polmonari per altrettanti ospedali

27 agosto, 14:54

(ANSAmed) - MILANO, 27 AGO - Eni fa la sua parte anche in Tunisia nella lotta contro il coronavirus. Attraverso la controllata Eni Tunisia il Cane a 6 Zampe ha consegnato al Ministero della Salute Pubblica di Tunisi 4 ventilatori polmonari per rianimazione. Due sono destinati agli ospedali 'Charles Nicolle' e 'La Rabta' di Tunisi, uno all'ospedale regionale di Tataouine e un altro ancora all'ospedale regionale 'Mohamed Taher Maamouri' a Nabeul.

Già lo scorso mese di marzo Eni aveva fornito 4 ventilatori e altre attrezzature mediche nell'ambito del consorzio Rse Tataouine all'ospedale pubblico cittadino, insieme ad aiuti alimentari per le famiglie bisognose della regione. Il Gruppo opera in Tunisia dal 1961. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo