Turismo: crollano le entrate in Tunisia, -60% al 20 agosto

Il calo è dovuto alla crisi provocata dal coronavirus

27 agosto, 11:15

(ANSAmed) - TUNISI, 27 AGO - Crollo delle entrate derivanti dal turismo in Tunisia da inizio dell'anno fino al 20 di agosto, con 1,3 miliardi di dinari (circa 402.983.692 euro) rispetto ai 3,3 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. Lo ha reso noto la Banca centrale tunisina (Bct) in una nota nella quale si precisa che anche il reddito cumulativo ha registrato un leggero calo del 6% a 3,4 miliardi di dinari. Il calo registrato in questi due indicatori è dovuto in particolare alla crisi da coronavirus, spiega l'Istituto tunisino.

Le riserve di valuta estera in Tunisia, in termini di giorni di copertura delle importazioni, al 25 agosto scorso, sono a livelli record dal 2010, pari a 144 giorni. Tale dato, ha spiegato la Banca centrale tunisina, è dovuto principalmente agli aiuti internazionali per la crisi provocata dal coronavirus e per minori uscite dovute sempre all'emergenza sanitaria. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo