Libia: forze Haftar, a noi la sicurezza di giacimento Eni

Portavoce, pacificamente passato sotto controllo Lna

22 febbraio, 16:46

(ANSAmed) - IL CAIRO, 22 FEB - L'Esercito nazionale libico (Lna) del generale Khalifa Haftar ha annunciato di aver assunto il controllo della sicurezza dell'importante giacimento libico El Feel operato da Eni assieme alla Compagnia petrolifera nazionale libica (Noc).

"Lna ha pacificamente esteso il controllo sul giacimento petrolifero El Feel, stiamo mettendo in sicurezza il luogo che sarà passato in breve alle Guardie delle installazioni petrolifere", ha scritto ieri sera in un tweet il portavoce Lna, Ahmed Al Mismari.

Il sito Libya Observer precisa che le forze di Haftar hanno "ricevuto il controllo" dell'impianto da quelle "di sicurezza che lo proteggevano", "tuareg che si sono uniti" all'Lna.

Un'informazione simile viene riportata dal sito Libya Express.

L'operazione è avvenuta nell'ambito della campagna di conquista del sud-ovest della Paese lanciata da Haftar alla metà del mese scorso e per ora culminata nella presa di controllo con modalità analoghe del giacimento di Sharara, il più importante della Libia. Il giacimento di El Feel, detto anche "Elephant", è operato da Eni al 33%, ricorda il sito del gruppo. Come noto il giacimento produce circa 75 mila barili di petrolio al giorno.

La campagna di Haftar ha portato le sue forze ad entrare nelle città meridionali di Sabha e Ubari "senza significativa resistenza" e con "diffuso sostegno popolare", ha sottolineato di recente il think-tank tedesco "Swp" notando che gruppi armati locali o sono passati con Haftar o hanno tenuto un basso profilo. Scontri sono stati segnalati però da media locali per la presa di Murzuch tra ieri e l'altro ieri.

Le recenti avanzate "stanno cambiando le relazioni di potere in Libia in un modo che danneggia i tentativi in corso da parte dell'Onu di concordare una soluzione politica della crisi", ha sottolineato l'Istituto tedesco per gli affari internazionali e di sicurezza (Swp).

"L'accresciuta influenza di Haftar implica che sarà meno aperto a concessioni mentre forze-chiave nella Libia occidentale ora lo percepiscono come una minaccia esistenziale", prevede il think-tank tedesco. Un portavoce dell'Eni conferma che ieri il Lna, l'Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar, è arrivato al campo di El Feel, e precisa che "in nessun momento lo staff o le strutture del campo sono state messe a rischio".

Inoltre, prosegue il portavoce, "non si è registrato alcun impatto sulle attività e il campo sta producendo regolarmente".

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo