Energia: da Med-Tso studi su rete elettrica Mediterraneo

Parametri per soddisfare domanda e importanza connessione Paesi

03 aprile, 12:03

NAPOLI - La rete di gestori delle linee elettriche Med-Tso, di cui fa parte anche l'italiana Terna, ha pubblicato i primi risultati degli studi di adeguatezza della rete elettrica del bacino, declinati sui periodi estivo e invernale. Il documento include le informazioni necessarie per determinare la capacità delle strutture elettriche di soddisfare la domanda di energia in sicurezza in un tempo predefinito. Lo studio presenta anche i principi metodologici usati per produrre una previsione stagionale dei fabbisogni energetici dei 19 Paesi membri della rete Med-Tso. Nello studio viene anche proposta la metodologia per analizzare i rischi potenziali dei sistemi elettrici per ogni Paese dell'area, cioè la possibilità di una rete elettrica di soddisfare la domanda e i margini di riserva in ogni periodo, garantendo la piena sicurezza delle strutture.
Il gruppo di lavoro di Med-Tso, in quest'ambito ha sottolineato l'impatto delle condizioni climatiche, le interruzioni della fornitura, l'evoluzione e la gestione della domanda, e la variabilità delle fonti rinnovabili. Analisi che andranno prima fatte a livello nazionale, poi a livello regionale esaminando come i Paesi confinanti possono contribuire a bilanciare il sistema elettrico in momenti di stress. Il gruppo di lavoro che ha prodotto il documento punta a condividere una visione comune del futuro del mercato elettrico nell'area del Mediterraneo, dell'evoluzione dello sviluppo delle strutture, confermando i benefici dei progetti di interconnessione della rete Med-Tso. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo