Erdogan e Putin inaugurano i lavori di un reattore

Sarà la prima centrale di Ankara attiva dal 2023

10 marzo, 11:48

ISTANBUL - I presidenti di Turchia e Russia, Recep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin, parteciperanno questo pomeriggio in videoconferenza alla cerimonia di avvio dei lavori di costruzione del terzo reattore della prima centrale nucleare turca ad Akkuyu, nella provincia meridionale di Mersin.
La realizzazione dell'impianto da parte dell'azienda statale russa Rosatom era cominciata nell'aprile 2018, sulla base di un accordo intergovernativo che risale al 2010. L'entrata in funzione del primo reattore è prevista nel 2023, centenario della Repubblica turca e anno in cui sono previste le prossime elezioni presidenziali e parlamentari nel Paese. Il completamento dell'opera, che impegna circa 15 mila lavoratori, è atteso invece tre anni più tardi.
A regime, la centrale di Akkuyu avrà una capacità installata di 4.800 megawatt divisa su 4 reattori e sarà in grado di soddisfare il 10% del fabbisogno energetico turco.
L'impianto rappresenta uno dei progetti principali della forte cooperazione strategica degli ultimi anni tra Ankara e Mosca, che comprende anche il gasdotto TurkStream.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo