Cercare un lavoro nei paesi Med con progetto Ue "Daedalus"

A breve workshop nei paesi interessati per divulgazione

26 agosto, 11:42

(ANSAmed) - TUNISI, 26 AGO - Offrire dei servizi localizzati per facilitare le opportunità di carriera ed impiego diffuse nel bacino del Mediterraneo. Questo l'obiettivo principale del progetto Enpi Cbc Med ''DAEDALUS'', che si attua attraverso una piattaforma integrata per la condivisione di informazioni, la disseminazione di contenuti di business e di metodologie di consulenza per l'orientamento professionale, grazie a un piano completo e multimediale. DAEDALUS, acronimo di ''euro-meDiterranean cAreer & Employment aDvisor portAl for the mobiLity of yoUng residentS'' (portale euro-mediterraneo di consulenza per la professione e l'impiego finalizzato alla mobilità dei giovani residenti), è uno strumento tecnologicamente avanzato concepito per rispondere ai bisogni di giovani residenti che cercano un impiego nei mercati del lavoro del bacino mediterraneo attraverso il potenziamento delle loro opportunità di lavoro e di affari, e l'incontro delle loro qualifiche e competenze con i bisogni esistenti nei paesi limitrofi. Il portale Daedalus, lanciato nell'aprile scorso, offre la possibilità a giovani, imprenditori, aziende informatiche e del business online, associazioni per l'impiego a livello sia regionale che locale di entrare a far parte di una piattaforma transfrontaliera capace di favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro e tra giovani e professionisti qualificati provenienti dall'area del Mediterraneo. ''I servizi di Daedalus sono progettati per essere utilizzati da giovani, imprenditori, amministratori pubblici, organizzazioni non governative, decisori politici e tutti gli altri soggetti interessati'' spiega ad ANSAmed Louise Benchetrit dell'italiana Cospe (Cooperation for the Development of Emerging Countries), partner del progetto con una sede operativa in Tunisia, che preannuncia che a breve verranno organizzati vari workshops in Tunisia e negli altri paesi interessati per spiegare ai giovani le possibilità di utilizzo del portale Daedalus per cercare e offrire lavoro. Capofila del progetto, finanziato dall'Unione europea, è la greca Uni Systems insieme ai partners: EuroMed Research Business Institute (Emrbi), di Cipro, Juhoud for Community and Rural Development della Palestina, Lebanese Development Network, l'italiana Cospe, il tunisino Cultural Club Ali Belhouane, University of Piraeus Research Center (Grecia), University College of Applied Sciences (Palestina), ed il Comune di Siena. Per vedere il portale http://www.daedalusportal.eu/home(ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

per saperne di più sull'ENPI - Regione mediterranea

Vai al sito: EY

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo