Immigrazione:Gentiloni, ora scegliere tra Dublino e Schengen

12 gennaio, 12:38

(ANSAmed) - ROMA, 12 GEN - "Bisogna scegliere tra Dublino e Schengen. L'una e l'altra cosa fanno molta fatica a stare insieme. O si supera in avanti l'assetto che ci siamo dati o si rischia di mettere in crisi uno dei pilastri dell'Ue". Così il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, aprendo l'incontro dal titolo "Migrazioni e relazioni internazionali. L'Agenda Italia - Africa", in corso alla Farnesina. Giusto, ha detto, "mantenere la distinzione tra richiedenti asilo e migranti economici ma accoglienza e rimpatri devono comunque avere dimensione europea". "L'Europa - ha aggiunto - ha davanti la possibilità di rendersi conto che la sfida va affrontata in comune, i 28 Paesi insieme. Le regole che abbiamo ereditato negli ultimi 20-25 anni non sono più adeguate". I regolamenti di Dublino, prosegue, "non reggono più alla prova della dimensione dei flussi che oggi abbiamo davanti". Il rischio che l'Ue corre è che quanto più accanita è la difesa delle regole di Dublino tanto più sarà difficile salvaguardare la libera circolazione". "L'alternativa che abbiamo davanti - conclude - subire o provare a gestire questo fenomeno è di media e lunga durata". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo