Crisi: Grecia; il bipartitismo e' finito, sondaggio

16 febbraio, 12:07

(ANSAmed) - ATENE, 16 FEB - Il bipartitismo in Grecia non esiste piu'. La conferma, qualora ce ne fosse stato bisogno, arriva dall'ultimo sondaggio d'opinione condotto dalla societa' Vprc per conto del settimanale Epikaira oggi in edicola. Dalla ricerca si evince che, oggi come oggi, i due maggiori partiti - il Pasok (socialista) e Nea Dimocratia (centro-destra) - che hanno governato il Paese negli ultimi 35 anni, messi insieme raggiungono a malapena il 38% delle preferenze dell'elettorato, un dato che conferma i cambiamenti radicali che stanno avvenendo nella societa' greca a causa della crisi economica dovuta in gran parte alla politica seguita questi anni dai due partiti.

Secondo il sondaggio, primo partito si conferma Nea Dimocratia con il 27,5% delle preferenze. Seguono il partito Sinistra Democratica con il 16%, il Partito Comunista con il 14% e l'altro partito di sinistra, Syriza, con il 13,5%. Il Pasok con l'11% occupa il quinto posto, mentre il Laos, il partito di estrema destra scende al 4,5%. Gli indecisi raggiungono il 31,8%. Si tratta di dati che - come del resto tutti quelli emersi dai sondaggi d'opinione condotti ultimamente in Grecia - oltre ai cambiamenti intervenuti nella societa' ellenica, mostrano anche un continuo e progressivo aumento dell'instabilita' politica nel Paese, cosa che crea, come e' naturale, una certa diffidenza dei creditori internazionali verso la Grecia e complica il raggiungimento dell'accordo finale per il secondo pacchetto di aiuto al Paese deciso lo scorso 26 ottobre.

In altre parole, i creditori della Grecia temono che, sulla base dei sondaggi degli ultimi mesi, dopo le elezioni di aprile il Paese potrebbe risultare ingovernabile, visto che i due maggiori partiti, Pasok e Nea Dimocratia, anche se messi insieme non raggiungono nemmeno il 40% delle preferenze.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo