Spagna: vittime franchismo al Papa, la Chiesa chieda scusa

Associazioni, beatificazione religiosi uccisi è atto franchista

11 ottobre, 15:39

Una manifestazione di familiari di vittime del franchismo Una manifestazione di familiari di vittime del franchismo

(di Paola Del Vecchio) (ANSAmed) - MADRID, 11 OTT - Oltre 100 associazioni riunite nella Piattaforma per l'istituzione di una Commissione della Verità in Spagna, in una lettera a Papa Francesco chiedono che la Chiesa si scusi e chieda perdono per l'appoggio al golpe militare e alla dittatura franchista. E auspicano il sostegno del Pontefice per far luce sulla sorte di migliaia di 'desaparecidos' durante la guerra civile (1936-1939) e il franchismo. Nella missiva, della quale danno notizia fonti della piattaforma, le associazioni di vittime e per il recupero della memoria storica sollecitano anche che sia soppressa la beatificazione di 522 'martiri della fede', prevista per domenica a Tarragona, che definiscono "un atto politico di affermazione franchista" da parte della gerarchia ecclesiastica.

"Esalta alcune vittime con beatificazioni e canonizzazioni di massa e, dall'altra parte, dimentica quelle della repressione franchista, inclusi membri della Chiesa", è detto nella lettera.

Quella di domenica a Tarragona sarà la più grande cerimonia di beatificazione mai realizzata dalla Chiesa iberica di "martiri del XX secolo", che furono "testimoni di fede" e "preferirono morire, piuttosto che tradirla", come ha sottolineato la Conferenza episcopale spagnola. Avviene nell'ambito dell'"anno della fede", convocato dal Papa emerito Benedetto XVI. "Lei sa - scrive la piattaforma per la Commissione della Verità nella lettera al Papa - che la Chiesa Cattolica ha appoggiato la sollevazione militare di Franco contro la Repubblica Spagnola nel 1936, ha considerato la guerra civile come 'una crociata' appoggiando i generali, ha legittimato la loro dittatura fascista e la feroce repressione che questa ha esercitato sugli spagnoli". Anni in cui, all'ombra del motto franchista 'Caduti per Dio e per la Spagna', secondo le associazioni di memoria storico sono state "dimenticate le centinaia di vittime del franchismo, inclusi membri della Chiesa". Considerata la "sua personale attitudine umanitaria davanti alla vita", la piattaforma si rivolge a Papa Francesco per "esigere che la Chiesa Cattolica chieda perdono agli spagnoli per aver appoggiato e legittimato la ribellione militare e la dittatura di Franco, che tante vittime causò; appoggi le vittime del franchismo nella ricerca della verità, della giustizia e della riparazione; sopprima la beatificazione prevista". (ANSAmed)

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo