Spagna: vuole Catalogna Stato? Accordo su quesito referendum

Tra partiti catalani che appoggiano la consultazione

12 dicembre, 16:12

PAGNA: CATALOGNA, CATENA UMANA DI 400 KM PER L'INDIPENDENZA PAGNA: CATALOGNA, CATENA UMANA DI 400 KM PER L'INDIPENDENZA

(ANSAmed) - MADRID, 12 DIC - 'Vuole che la Catalogna sia uno Stato?' e, in caso affermativo, 'Vuole che la Catalogna sia uno Stato indipendente?': sono i due quesiti che verranno sottoposti a referendum indipendentista, concordati oggi in una riunione alla sede del governo catalano fra il presidente della Generalitat, Artur Mas, e i leader degli altri partiti favorevoli alla consultazione sulla sovranità, Oriol Junqueras (Erc), Joan Herrera (Icv) e David Fernandez (Cup). I quattro leader ratificheranno fra oggi e domani il contenuto dei due quesiti agli esecutivi dei rispettivi partiti, che dovranno dare il placet. Il Partido Popular (PP) del premier spagnolo Mariano Rajoy ha qualificato la riunione fra i quattro partiti come "un'assurdità" e, attraverso il portavoce Enric Millo ha ribadito che il referendum indipendentista - che i promotori pianificano nel 2014 - non si svolgerà. "Si sa che questa consultazione non si celebrerà, ma si continua ad alimentare la finzione e false aspettative", ha detto Millo in dichiarazioni ai media. "Il cinismo diventerà frustrazione e questa può solo dar luogo allo scontro sociale", ha ammonito.

L'intesa sul quesito referendario si produce nello stesso giorno in cui a Barcellona è cominciato il controverso simposio 'Spagna contro Catalogna', organizzato dalla Generalitat e denunciato alla Procura per 'istigazione all'odio' dai partiti unionisti: PP, UPyD e Ciutadans. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo