Grecia: sondaggio; Syriza sempre in testa nelle preferenze

Con il 28,1% di consensi contro il 25,5% di Nea Dimokratia

12 gennaio, 09:30

(ANSAmed) - ATENE, 12 GEN - A pochi giorni dalle cruciali elezioni politiche in Grecia, i sondaggi confermano il primato di Syriza, il partito di sinistra radicale guidato da Alexis Tsipras, su Nea Dimokratia, di centro-destra, del premier Antonis Samaras. Stando ai risultati di un sondaggio condotto a livello nazionale tra il 7 e l'8 gennaio dalla società Kapa Research per conto dell'edizione domenicale del quotidiano To Vima, Syriza ottiene il 28,1% delle preferenze contro il 25,5% di Nea Dimokratia. Al terzo posto si trova To Potami (il Fiume) la nuova formazione politica di centro-sinistra con il 6,5%. Seguono il partito filo-nazista Chrysi Avghì (Alba Dorata) con il 5,4%, il Pasok (socialista, che insieme con Nea Dimokratia forma l'attuale governo di coalizione) con il 5,2% e il Partito Comunista di Grecia (Kke) con il 5%. Il partito dei Greci Indipendenti (Anel) e il Movimento dei Socialisti Democratici, creato pochi giorni fa dall'ex premier socialista George Papandreou, resterebbero fuori dal Parlamento avendo ottenuto rispettivamente il 2,6% e il 2,8% (al di sotto della soglia di sbarramento del 3%). Dal canto suo, Sinistra Democratica (DiMar), il partito che per un anno ha fatto parte del governo di coalizione, non raggiunge nemmeno l'1% delle preferenze. Alla domanda su quale sarebbe il miglior primo ministro per la Grecia in questo momento, il 43,9% degli intervistati ha risposto Samaras contro il 36,2% che ha detto di preferire Tsipras, mentre la maggioranza degli intervistati (il 60,7%) giudica negativamente l'operato del governo Samaras e il 61,1% di essi considera in maniera negativa il programma elettorale di Tsipras. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo