Grecia: Samaras, "non ci giocheremo ai dadi il Paese"

Il premier definisce "catastrofico" il programma di Syriza

14 gennaio, 14:29

(ANSAmed) - ATENE, 14 GEN - Il premier conservatore greco Antonis Samaras, parlando ieri sera nella città di Agrinio (Grecia centrale), ha affermato tra l'altro che "il programma di Syriza sarà catastrofico per la Grecia. Se sarà attuato tutto ciò che dicono i quadri del partito, si perderanno gli incentivi dell'Unione europea per i nostri agricoltori e gli imprenditori rimarranno senza liquidità". "Nea Dimokratia - ha aggiunto Samaras - non si giocherà mai la Grecia ai dadi" e ha ripetuto che, se il suo partito vincerà le elezioni, il nuovo governo da egli guidato provvederà alla riduzione delle tasse sul reddito dall'attuale 42% al 33% e per le imprese al 15% dall'attuale 23%. Inoltre si è impegnato a ridurre gradualmente la tassa sugli immobili a partire da quest'anno, come pure saranno ridotte le più alte aliquote Iva.

"La Grecia, ha aggiunto Samaras, ha di fronte a sé due strade: uscire dall'incertezza politica e intraprendere la via dello sviluppo, oppure andare diritto sull'orlo del fallimento".

Da parte sua il leader di Syriza, Alexis Tsipras, parlando nella città di Komotini (Grecia del Nord), ha sostenuto che "il premier Samaras ha già perso le elezioni e, per fortuna della Grecia, andrà via" e si è impegnato ad attuare il programma del suo partito dal primo giorno al governo, indipendentemente dall'andamento delle trattative con i creditori internazionali del Paese. Tsipras inoltre ha ricordato che l'obiettivo di Syriza è quello di ottenere la maggioranza necessaria per formare un governo monocolore e poter così attuare il suo programma. Emblematico del clima infiammato in cui si svolge la campagna elettorale greca è l'invito rivolto da Panos Kammenos, leader del partito Greci Indipendenti, ai giovani elettori. Egli li ha infatti esortati a "chiudere i nonni in casa il giorno delle elezioni per non farli votare" perché - a suo parere - gli anziani "voterebbero per i partiti al governo" e perché, ha spiegato, "i giovani devono prendere in mano la situazione per non lasciare il Paese nelle mani degli ottantenni". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo