Catalogna: via deposizioni Mas e ministri per disobbedienza

13 ottobre, 15:55

(ANSAmed) - MADRID, 13 OTT - Sono iniziate oggi a Barcellona le deposizioni davanti al Tribunale Superiore di Giustizia dei tre membri del governo catalano, fra cui il presidente uscente, il secessionista Artur Mas, imputati per presunta 'disobbedienza' per l'organizzazione il 9 novembre scorso di un referendum consultivo sull'indipendenza.

La deposizione di Mas è prevista per giovedì, dopo che oggi sono state sentite dal giudice istruttore il ministro regionale all'educazione Irene Rigau e l'ex-vicepresidente Joana Ortega.

Davanti alla sede del tribunale a Barcellona si è riunita una piccola folla di sostenitori della causa indipendentista. Mas, Rigau e Ortega rischiano, se riconosciuti colpevoli dal tribunale spagnolo, due anni d'inabilitazione. Dopo l'audizione oggi Rigau ha detto ai cronisti di avere negato davanti al giudice di avere commesso alcun reato organizzando un "processo partecipativo" sulla indipendenza, dopo che il tribunale costituzionale di Madrid aveva vietato un referendum ufficiale. "In una società democratica - ha detto - si deve conoscere l'opinione della cittadinanza". Mas, vincitore delle elezioni regionali del 27 settembre, ha promesso di portare la Catalogna all'indipendenza nel 2017, nonostante la dura opposizione del governo di Madrid e del premier Mariano Rajoy, che ha dichiarato "illegale" e "incostituzionale" l'uscita di una regione dallo stato spagnolo.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo