Tunisia:associazione Shams per diritti Lgbt sospesa 30 gg

Gruppo si batte per depenalizzazione reato omosessualità

05 gennaio, 15:38

(ANSAmed) - TUNISI, 05 GEN - L'associazione ''Shams - per la depenalizzazione dell'omosessualità in Tunisia'', ha reso noto sulla pagina ufficiale facebook di aver ricevuto da parte delle autorità un'ordinanza di sospensione delle proprie attività per una durata di 30 giorni. Il vice presidente dell'associazione Hedi Sahly, rifugiatosi a Parigi dopo le minacce di morte ricevute per il suo impegno nel gruppo, ha indicato ai media locali che la motivazione di questa sospensione sarebbe il non rispetto dei principi dello stato di diritto, e detto che nei confronti di Shams e' stata comminata anche una sanzione sulla base dell'art. 45 della legge sulle associazioni. Il riconoscimento ufficiale a ''Shams'', prima associazione a tutela dei diritti della comunità Lgbt, del 18 maggio 2015, aveva suscitato molte polemiche in Tunisia. Se per alcuni cio' infatti ha rappresentato un passo in avanti nella delicata materia dei diritti delle minoranze sessuali, ha nel contempo causato le forti critiche di tanti, tra cui il Mufti della Repubblica che ha chiesto alle autorità competenti di rivedere la loro decisione, affermando che il riconoscimento di Shams rappresenta ''una minaccia alle generazioni future attraverso la promozione di comportamenti aberranti e perversi''. Critiche sono piovute soprattutto dalla parte piu' conservatrice della società, come alcuni imam per i quali la concessione del visto a Shams costituiva ''un precedente pericoloso per la Tunisia che va a colpire gli insegnamenti islamici''. Shams si e' distinta negli ultimi mesi per i suoi comportamenti a difesa di cittadini condannati alla pena della reclusione da tribunali tunisini per ''omosessualità'' e si e' battuta per l'abolizione dell'art. 230 del codice penale che la prevede come reato. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo