Tunisia:firmato accordo di Cartagine per nuovo governo unità

Documento fissa tabella di marcia e priorità futuro esecutivo

13 luglio, 16:47

(ANSAmed) - TUNISI, 13 LUG - E' stato firmato oggi a Tunisi il cosiddetto ''accordo di Cartagine'', un documento nel quale i rappresentanti di nove partiti politici, sindacati e imprenditori hanno una fissato tabella di marcia per la creazione del nuovo governo di unità nazionale e le sue priorità di intervento.

Tra esse un programma specifico sulla lotta al terrorismo, l'accelerazione del processo di crescita economica, la lotta alla corruzione e l'attuazione di una nuova politica sociale. Il documento è sottoscritto da circa l'80% delle forze politiche rappresentate in parlamento, solamente alcuni partiti di sinistra e outsider ne rimangono fuori.

Questa la lista dei firmatari: Rached Ghannouchi (Ennahdha), Hafedh Cad Essebsi (Nidaa Tounes), Mohsen Marzouk (Mouvement projet Tunisie), Slim Riahi (Upl), Yassine Brahim (Afek Tounes), Zouhaier Maghzaoui (Mouvement Echab), Kamel Morjane (Al Moubadra), Issam Chebbi (Al Joumhouri), Samir Taeb (Massar), Houcine Abassi (Ugtt), Wided Bouchamaoui (Utica), Abdelmajid Ezzar (Utap).

Il presidente Essebsi ha voluto specificare al proposito che ''non è intervenuto né da vicino né da lontano'' nell'elaborazione di questo documento, che riflette piuttosto la volontà dell'opinione pubblica cosi' come emersa dal lavoro di concertazione di partiti politici, sindacati, personalità politiche e rappresentanti della società civile.

Béji Cad Essebsi ha anche espresso parole di stima per l'attuale premier Habib Essid, che ha chiesto di essere ascoltato in parlamento. Niente dimissioni dunque da parte di Essid, sarà l'aula del Bardo a valutare la bontà dell'operato della sua squadra di governo e a decidere del suo futuro attraverso il voto di fiducia. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo