Trump riconosce Gerusalemme capitale di Israele

'E' già realtà', 'trasferiremo ambasciata'. 'Impegno per pace'

06 dicembre, 19:26

(ANSAmed) - NEW YORK, 6 DIC - "E' il momento di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele": lo ha dichiarato il presidente americano Donald Trump, sottolineando che Gerusalemme è già di fatto la sede del governo israeliano. "Gerusalemme capitale è il riconoscimento della realtà. Ho dato istruzioni di muovere l'ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme", ha aggiunto Trump, secondo cui la città santa "deve restare aperta a cristiani, musulmani ed ebrei".

Nella sua conferenza stampa l'inquilino della Casa Bianca ha aggiunto che "gli Stati Uniti sono impegnati a facilitare il processo di pace in Medio Oriente", ma che "non si può continuare con formule fallimentari. La scelta di oggi su Gerusalemme è necessaria per la pace". "Farò tutto ciò che è in mio potere per un accordo di pace israelo-palestinese che sia accettabile per entrambe le parti. E gli Stati Uniti continuano a sostenere la soluzione dei due Stati", ha detto il presidente americano.

"Israele - ha proseguito Trump - è uno stato sovrano con il diritto come ogni Paese di decidere la sua capitale. Essere consapevole di questo è una condizione necessaria per raggiungere la pace". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo