Siria: media, Usa pronti ad accettare Assad fino al 2021

Il New Yorker cita dirigenti americani e europei

14 dicembre, 15:31

(ANSAmed) - WASHINGTON, 14 DIC - L'amministrazione Trump vuole ancora un processo politico con la prospettiva dell'uscita di Bashar al Assad ma è pronta ad accettare che continui a governare la Siria sino alle prossime elezioni presidenziali del 2021. Lo scrive il New Yorker citando dirigenti Usa ed europei.

La decisione rifletterebbe le limitate opzioni della Casa Bianca, la realtà militare sul terreno e il successo della potente troika Russia-Iran-Turchia che ha aiutato Assad a restare in sella.

La decisione, se confermata, sarebbe una clamorosa retromarcia rispetto a tutte le dichiarazioni fatte sino dall'amministrazione Trump, secondo cui l'uscita del presidente siriano deve essere parte del processo di pace. Nel suo viaggio in Medio Oriente in ottobre, il segretario di stato Rex Tillerson aveva detto che "gli Usa vogliono una Siria unita con nessun ruolo per Bashar al Assad nel governo. Il regime della famiglia Assad sta arrivando alla fine, l'unica questione e' come questo debba essere attuato".

Data la realtà politica e militare, i dirigenti Usa, secondo il New Yorker, hanno concluso ora che qualsiasi transizione di potere dipenderebbe da elezioni libere e giuste condotte dall' Onu, coinvolgimento milioni di rifugiati e facendo emergere una nuova e più credibile opposizione siriana parallelamente ad un lungo processo di ricostruzione: una meta che richiede tempo.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo