Anche avvocato Ali si ritira da presidenziali, Sisi corre da solo

Ieri l'arresto del gen. Anan, Shafiq e Sadat avevano già lasciato

24 gennaio, 19:07

CAIRO - Si è ritirato dalla competizione elettorale per le presidenziali egiziane anche l'avvocato e attivista peri diritti umani Khaled Ali, l'ultimo potenziale sfidante del presidente Abdel Fattah Al Sisi. "E' ufficiale: Khaled Ali si ritira dalla corsa per le presidenziali", annuncia la pagina Facebook della sua campagna elettorale. Salvo tardive candidature nei prossimi cinque giorni, in lizza resta dunque solo Sisi.

Un ritiro era stato annunciato ieri dalla campagna elettorale del generale Sami Anan, accusato dalla Procura militare di essersi candidato senza il permesso dell'esercito e anzi avendo istigato la gente contro l'istituzione. In precedenza vi erano stati ritiri anche degli altri due esponenti più noti: l'ex premier Ahmed Shafiq, che perse di misura contro Morsi nel 2012, e Anwar Sadat, un nipote del defunto presidente della pace con Israele. Come Ali, anche questi due potenziali candidati avevano lamentato intimidazioni e ostacoli al loro tentativo di opporsi a Sisi.

Come riferito dall'agenzia ufficiale egiziana Mena, il presidente oggi ha presentato ufficialmente la propria candidatura - annunciata venerdì scorso - all'Autorithy elettorale nazionale (Nea) attraverso un rappresentante legale.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo