Libano: Hariri e Guterres per riunione internazionale a Roma

Con 40 Paesi il 15 marzo per sostegno a sicurezza e sovranità

12 marzo, 20:05

Il premier libanese Saad Hariri con Paolo Gentiloni a Roma il 16 ottobre 2017 Il premier libanese Saad Hariri con Paolo Gentiloni a Roma il 16 ottobre 2017

ROMA - Giovedì 15 marzo si terrà alla Farnesina la riunione ministeriale "Lebanon, building trust: a viable security for the country and the region" sul sostegno alle forze di sicurezza libanesi.

I lavori della conferenza saranno introdotti dal ministro degli Esteri Angelino Alfano. Seguiranno gli interventi di apertura del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, del primo ministro del Libano Saad Hariri e del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres. La riunione - ha detto Alfano - era stata annunciata lo scorso ottobre in occasione dell'ultima visita di Hariri a Roma, e menzionata nello Statement congiunto adottato a margine della riunione ministeriale Isg (International Support Group for Lebanon) di Parigi dell'8 dicembre, vedrà la partecipazione di oltre 40 Paesi, "e costituirà l'occasione per manifestare un ampio sostegno internazionale al processo avviato dal Governo libanese per rafforzare le capacità e l'efficacia delle forze di sicurezza, al fine di sostenere la sovranità e l'indipendenza del Paese e delle sue istituzioni".

"La Conferenza alla Farnesina - ha aggiunto - si iscrive in una roadmap di tre eventi dedicati al Libano (Roma, Parigi, Bruxelles), tracciata dall'Isg per accompagnare il Paese lungo un percorso di stabilità e di crescita, nel quadro di una concreta e durevole dissociazione dalle crisi regionali". 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo