Spagna: prorogata legge discendenti ebrei cacciati nel 1492

Finora 6500 sefarditi hanno avuto cittadinanza senza trasferirsi

12 marzo, 17:47

(ANSAmed) - MADRID, 12 MAR - Il governo di Madrid ha prorogato di un anno, fino a ottobre 2019, la legge del 2015 che consente ai discendenti degli ebrei sefarditi cacciati dal paese nel 1492 di ottenere la nazionalità spagnola.

Finora 6.432 ebrei sefarditi (spagnoli in ebraico) hanno potuto ottenere la cittadinanza spagnola senza doversi trasferire nel paese grazie alla normativa adottata da Madrid per correggere "l'errore storico" del 1492, quando i 're cattolici' ordinarono la conversione forzosa al cattolicesimo o l'espulsione della importante comunità ebraica. Molti furono condannati al rogo.

Si ritiene che circa 3,5 milioni di persone in tutto il mondo discendano dagli ebrei spagnoli costretti all'esilio nel 1492.

(ANSAmed). .

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo