Italia-Serbia: amb. Lo Cascio ribadisce appoggio adesione Ue

'Serbia Paese chiave stabilita' Balcani'.Colloquio in parlamento

11 luglio, 12:09

(ANSAmed) - BELGRADO, 11 LUG - L'appoggio dell'Italia all'integrazione europea della Serbia e' stato ribadito dall'ambasciatore Carlo Lo Cascio in un colloquio a Belgrado con Aleksandra Tomic, presidente del gruppo parlamentare di amicizia con l'Italia. Nell'incontro svoltosi ieri, ha reso noto il parlamento serbo in un comunicato, l'ambasciatore ha espresso apprezzamento per l'impegno della Serbia nel processo di integrazione nella Ue, a favore della cooperazione regionale e nel dialogo con Pristina. La Serbia, ha osservato Lo Cascio, e' leader nei Balcani occidentali per quanto riguarda il negoziato di adesione all'Unione europea, e Paese chiave per la stabilita' di questa regione. Nel colloquio e' stata sottolineata l'importanza della collaborazione economica fra i due paesi, con l'interscambio commerciale in costante crescita. E' stato rilevato come 600 imprese italiane abbiano investito in Serbia, favorendo la creazione di 25 mila nuovi posti di lavoro.

L'Italia, ha osservato l'ambasciatore Lo Cascio, e' il principale importatore di prodotti serbi. Aleksandra Tomic da parte sua, sottolineando gli stretti rapporti di amicizia fra Italia e Serbia, la collaborazione a livello di partenariato strategico e l'alto livello di coooperazione fra i rispettivi parlamenti, ha ribadito che l'adesione all'Unione europea e' un obiettivo strategico della Serbia. Per questo, ha detto, Belgrado e' impegnata nell'attuazione delle riforme e nell'armonizzazione della propria legislazione con quella europea, come pure nel dialogo con Pristina. Tomic ha ringraziato l'Italia per l'appoggio all'integrazione europea della Serbia, osservando come il nostro Paese sia un convinto fautore di una rapida adesione alla Ue della Serbia e degli altri Paesi dei Balcani occidentali.

(ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo