Sindaci Tripoli e Zintan a Tajani, 'Ue parli con voce sola'

L'incontro a Bruxelles, 'difficile elezioni entro fine anno'

11 ottobre, 13:38

(ANSAmed) - BRUXELLES, 11 OTT - "Un incontro molto positivo" quello con i sindaci delle città libiche di Tripoli e Zintan, Abdelrauf Beitelmal e Mustafa Mohammed Albaroni, oggi al Parlamento europeo a Bruxelles. Lo ha affermato il presidente del Pe Antonio Tajani dopo averli ricevuti all'Eurocamera. "Loro hanno chiesto all'Europa di parlare con una voce sola, sostenendo che troppe iniziative nazionali rischiano di non agevolare il processo di pace e di non agevolare una soluzione unitaria in Libia". Tajani ha poi aggiunto che "l'obiettivo di tutti è andare con una nuova Costituzione a nuove elezioni" in Libia, ma i primi cittadini delle due città "ritengono che sia difficile poterlo fare entro la fine dell'anno". "Loro hanno bisogno di una collaborazione forte con l'Europa - ha precisato Tajani -, hanno grande considerazione per l'Italia e si rendono conto, così come noi, dell'importanza delle comunità locali in Libia". Il presidente del Pe ha poi ricordato che "la Libia ha una struttura politica molto articolata", in quanto "non ci sono soltanto i grandi leader di Tripoli e Bengasi, ma anche delle realtà locali che contano e che possono svolgere anche un ruolo non secondario". Ed è in questa prospettiva, ha sottolineato il presidente del Pe "che ho invitato i sindaci di queste due città importantissime a partecipare ad un evento che stiamo cercando di organizzare in favore della stabilità della Libia".

"Ritengo dunque che sia importante sempre più in Libia parlare con una voce sola - ha concluso - e valorizzare il ruolo delle comunità locali insieme a quelle dei grandi leader nazionali". "Un successo" l'incontro con Tajani, "sono soddisfatto" si è limitato a dire il sindaco di Tripoli Beitelmal.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo