Kosovo: premier serba, per dazi perdiamo 42 mln euro al mese

Brnabic polemizza con premier albanese Rama

05 dicembre, 18:30

(ANSAmed) - BELGRADO, 5 DIC - La Serbia è destinata a perdere circa 42 milioni di euro al mese a causa della tassazione doganale del 100% decisa nei giorni scorsi da Pristina sull'import serbo. Lo ha detto oggi la premier Ana Brnabic, che ha aggiunto di aver informato delle decisioni di Pristina il segretariato Cefta e l'Unione europea. La premier, che ha parlato di comportamento inaccettabile e irresponsabile della autorita' kosovare, non consone a rapporti civili nel 21/mo secolo, ha al tempo stesso duramente polemizzato con il premier albanese Edi Rama, che ieri nel corso di una visita a Zagabria, ha addossato la responsabilita' di tale situazione al governo di Belgrado che, a suo avviso, avrebbe per primo violato il regolamento Cefta.

'Tutto cio' e' inaccettabile - ha detto Brnabic. Perderemo circa 42 milioni di euro la mese, ma piu' di tutti a perdere sono i serbi del Kosovo, che non sanno se avranno il riscaldamento per case e scuole, cibo, medicinali, e questo in vista delle prossime festivita' di fine anno. Ieri migliaia di serbi del kosovo hanno nuovamente manifestato pacificamente contro i dazi al 100% imposti dalle autorita' di Pristina.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo