Libia: Maitig, 400 terroristi Isis a rischio fuga

16 aprile, 13:10

(ANSAmed) - ROMA, 16 APR - "Con la guerra in Libia in corso centinaia di migliaia di migranti potranno raggiungere facilmente le coste europee. Ma può succedere anche di peggio". Lo ha detto il vicepremier libico Ahmed Maitig alla stampa estera, ricordando i "circa 400 prigionieri dell'Isis detenuti tra Tripoli e Misurata" che potrebbero fuggire approfittando del caos. Maitig ha ricordato che il suo governo "ha lavorato con la comunità internazionale per tenere prigionieri questi terroristi". E nonostante questo, "oggi vediamo che alcuni partner supportano l'offensiva di Haftar". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo