Migranti:Sos Med-Msf,non riporteremo mai le persone in Libia

Viminale aveva detto che il porto di Tripoli era 'sicuro'

13 agosto, 15:20

(ANSAmed) - ROMA, 13 AGO - "Non riporteremo le persone in Libia in nessuna circostanza: per il diritto internazionale né Tripoli né alcun altro porto in Libia sono porti sicuri e riportare le persone lì sarebbe una grave violazione". Così Sos Mediterranee e Medici Senza Frontiere replicano al Viminale dopo che il ministero dell'Interno ha reso noto che la Libia ha messo a disposizione il porto di Tripoli per sbarcare le 356 persone a bordo della Ocean Viking soccorse nei giorni scorsi. La richiesta di un porto sicuro alla Libia, dicono le Ong, è stata fatta lo scorso 9 agosto dopo il primo soccorso "perché quella libica è l'autorità marittima di riferimento nell'area di ricerca e soccorso ed è ad essa che va richiesto un porto sicuro". Ma la Libia, ribadiscono, non è un porto sicuro e dunque la nave non andrà a Tripoli. "Restiamo in attesa - concludono le Ong - dell'assegnazione di un porto che risponda ai requisiti del diritto internazionale".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo