Open Arms: ong, Spagna e Italia si assumano responsabilità

Gatti, noi non possiamo navigare verso Baleari, migranti allo stremo

19 agosto, 13:33

Oscar Camps, fondatore della Ong, a bordo della Open Arms Oscar Camps, fondatore della Ong, a bordo della Open Arms

LAMPEDUSA (AGRIGENTO) - "Spagna e Italia si assumano le proprie responsabilità e si accordino su come gestire l'eventuale trasferimento nel porto sicuro che per noi è Lampedusa perché siamo a 800 metri: noi certamente non possiamo navigare verso Minorca o Maiorca con la situazione che c'è a bordo". Lo dicono Oscar Camps e Riccardo Gatti della Ong spagnola. "Ci hanno comunicato che vorrebbero trasferire solo una parte dei 107 naufraghi nelle navi militari, il resto dei migranti dovremmo portarli noi e questo e'impossibile", aggiungono.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo