A Tunisi il secondo Majalat Civic Forum per dialogo Ue-Med

Per creare nuove visioni e politiche regionali

02 settembre, 17:08

(ANSAmed) - TUNISI, 2 SET - Tunisi ospiterà il 3 e 4 settembre il secondo seminario sulle politiche Ue-Med "Majalat Civic Forum", finanziato dall'Unione Europea. Majalat, acronimo in arabo di "spazi, opportunità, settori e competenze", punta a creare gli spazi per un dialogo costruttivo tra l'Unione Europea e le organizzazioni civiche, i sindacati, i movimenti sociali e gli atenei nelle due sponde del Mediterraneo per costruire insieme visioni e politiche nuove nella regione. L'iniziativa mira anche a rafforzare la capacità della società civile nella regione per difendere questioni prioritarie e urgenti nell'ambito del dialogo tra i paesi delle sponde del Mediterraneo con l'Ue. Le raccomandazioni del seminario saranno poi presentate all'Unione Europea per il dialogo nell'ambito del Consiglio Giustizia e Affari interni che si terrà a Bruxelles il 2-3 dicembre 2019. I partecipanti a questo seminario discuteranno, tra l'altro, gli ultimi sviluppi a livello internazionale e nella regione euromediterranea nei settori delle politiche migratorie, dei cambiamenti climatici, della governance, della mobilità, delle politiche economiche, del dialogo sociale e dei giovani.

"Majalat" è un'iniziativa regionale sostenuta e finanziata dalla Commissione europea. È l'unica iniziativa guidata dalle organizzazioni della società civile nel nord e nel sud del Mediterraneo volta a stabilire uno scambio continuo tra Ue e società civile di dieci paesi del Mediterraneo meridionale, sulla scia di dialoghi strutturati tenutisi in precedenza con l'Ue.

Ogni anno, nell'ambito di un ciclo di attività, le organizzazioni della società civile si incontrano per discutere di cinque temi chiave per le relazioni tra l'Ue e i paesi della regione (governance e stato di diritto, sicurezza e lotta alla violenza, migrazione, economia e dialogo sociale, giustizia sociale e climatica). I risultati di queste discussioni si baseranno sulla situazione sul campo e condurranno a dialoghi strutturati (politici) con l'Unione europea.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo