Agenzia Ue asilo, sostegno record per Italia e altri 3 Paesi

Oltre 900 unità impiegate per aiutare le autorità nazionali

10 ottobre, 17:19

(ANSAmed) - BRUXELLES, 10 OTT - Oltre 900 esperti dell'Agenzia europea di sostegno all'asilo (Easo) sono impiegati in Grecia, Italia, Cipro, e Malta per sostenere le autorità nazionali dei servizi all'asilo. Si tratta del dispiegamento più alto in assoluto. Si legge in una nota dell'Easo. Secondo l'Agenzia questo sostegno senza precedenti assorbe circa il 40% del suo intero budget, col dispiegamento di personale in 88 punti nei quattro diversi Stati membri.

A fine agosto, informa l'Easo, i casi di richieste di asilo di prima istanza ancora pendenti hanno raggiunto i livelli più alti rispetto a dicembre 2017, arrivando a quota 471.200. In aggiunta - indica l'Agenzia - un numero simile di richieste attende una decisione in appello, per un totale di domande in attesa di soluzione a tutti i livelli, pari a 895.760.

Nei primi otto mesi dell'anno sono state presentate 456mila domande nei Paesi dell'Ue e in quelli associati Schengen. Il 10% in più, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I dati sono in linea con la tendenza di quest'anno. Tuttavia, dopo un periodo di picco, a luglio, con 62.900 richieste, ad agosto si è registrato un calo del 12% (55.400). I principali Paesi di origine dei richiedenti asilo restano la Siria, l'Afghanistan, e il Venezuela.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo