Tunisia: legislative, islamico Ennhadha è primo partito

Ottiene 52 su 217, difficile formare una maggioranza

10 ottobre, 13:25

TUNISI - I risultati preliminari ufficiali delle elezioni legislative di domenica scorsa in Tunisia premiano il partito islamico Ennahdha che, con 52 seggi su 217, diventa il partito di maggioranza relativa, seguito da Qalb Tounes, il partito del magnate tv e candidato alle presidenziali Nabil Karoui, che ha ottenuto 38 seggi. Terzo partito Attayar (Corrente Democratica) con 22 seggi, quarta la coalizione islamista Al Karama con 21 seggi, poi Partito desturiano libero di Abir Moussi, con 17 seggi, il Movimento del Popolo, 16, Tahya Tounes 14, Machrou3 Tounes 4 e le altre liste indipendenti e minori con 33 seggi. Alcune liste di partito, quali quelle dell'islamico Errahma a Ben Arous o 3Ich Tounsi in Francia, sono state sanzionate, a causa di violazioni sulle regole pubblicitarie durante la campagna elettorale. Piuttosto difficile giungere ad una maggioranza con un quadro parlamentare così frazionato. Occorrono infatti 109 deputati per formare la maggioranza.

Queste le percentuali: Ennahdha, 23,94% - 52 seggi su 217; Qalb Tounes, 17,51% - 38 seggi. Attayar (Corrente Democratica) 10,14% - 22 seggi, Al Karama 9,67% - 21 seggi, Partito desturiano libero di Abir Moussi, 7,83% - 17 seggi, Movimento del Popolo, 7,37% - 16 seggi, Tahya Tounes 6,45% - 14 seggi, Machrou3 Tounes, 1,84% 4 seggi, liste indipendenti e minori 15,2% - 33 seggi.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo