Iglesias e Sanchez: 'Accordo per un governo progressista'

Per 4 anni di legislatura in Spagna. Psoe apre ad altri partiti

12 novembre, 15:15

MADRID - I leader socialista spagnolo e premier uscente, Pedro Sanchez, e il leader di Podemos, Pablo Iglesias, hanno firmato un'intesa per formare un governo e uscire così dall'impasse politica della Spagna. "Abbiamo raggiunto un preaccordo per formare un governo di coalizione progressista che combini l'esperienza del Psoe e il coraggio di Unidas Podemos, ha detto Iglesias in conferenza stampa congiunta con Sanchez al Congresso.

"E' un accordo per quattro anni, di legislatura. Sarà basato sulla coesione e la lealtà e aperto al resto delle forze politiche per costruire una maggioranza parlamentare". Lo ha detto il leader socialista spagnolo Pedro Sanchez alla firma del documento con il leader di Podemos Pablo Iglesias. Si tratta di un 'pre accordo' in quanto rimanda le nomine nella formazione dell'esecutivo a dopo il voto di fiducia.

Il Psoe aprirà i contatti con il resto dei partiti politici per costruire una maggioranza parlamentare", ha spiegato Sanchez. "Questo nuovo governo sarà rotondamente progressista perchè sarà formato da forze progressiste e perchè lavorerà per il progresso della Spagna e di ognuno degli spagnoli. Ciò che non rientrerà sarà l'odio e lo scontro fra gli spagnoli", ha detto Sanchez.

La stampa ha scritto che i due leader si sono riuniti segretamente ieri sera, quando hanno raggiunto l'intesa. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo