Conte ad Ankara da Erdogan, centrale dossier Libia

Fonti, Turchia partner strategico, c'è continuità dialogo

13 gennaio, 14:56

ANKARA - C'è una "continuità nel dialogo" tra Italia e Turchia, alla base della visita del premier Giuseppe Conte oggi ad Ankara per un incontro con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. A testimoniarlo, ricordano fonti di Palazzo Chigi, c'è che il premier italiano ha incontrato Erdogan, partner di "assoluta rilevanza geostrategica nella regione", quattro mesi fa a margine dell'assemblea generale dell'Onu a New York e lo ha sentito poco prima di Natale al telefono. Conte vedrà il presidente turco alle 14 locali, le 12 in Italia, nel palazzo presidenziale di Ankara, poi martedì alle 9.30 incontrerà il presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi nel palazzo presidenziale del Cairo. Al centro dei colloqui c'è il dossier Libia. La Turchia, viene sottolineato da fonti italiane alla viglia della visita, è "un partner di assoluta rilevanza geo-strategica nella regione": Ankara, membro della Nato, è "interlocutore fondamentale" per le questioni di sicurezza, i flussi migratori e la politica regionale in Medio Oriente, oltre che attore di rilievo nei Balcani e in Libia. Ankara per Roma è un partner di primo piano anche nella cooperazione bilaterale economica, dal momento che la Turchia è il primo mercato di destinazione dell'export italiano nella Regione e il dodicesimo a livello globale. Le imprese a partecipazione italiana in Turchia sono circa 1400, con significative collaborazioni nei settori automotive, alimentare, infrastrutturale e bancario. Anche gli investimenti turchi in Italia sono consistenti. Il settore della difesa ha tradizionalmente svolto un ruolo di primo piano nel nostro rapporto economico con Ankara.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo