Libia: Guerini, pronti a rimodulare missione italiana

'Non ci sono minacce dirette al contingente italiano'

15 gennaio, 10:59

(ANSAmed) - ROMA, 15 GEN - I recenti avvenimenti in Libia "ci impongono una riflessione su una possibile rimodulazione del nostro sforzo militare. Si potrebbe ipotizzare un intervento internazionale per dare solidità alla cornice di sicurezza, nel rispetto di un'eventuale richiesta di supporto avanzata alla comunità internazionale". Lo ha detto il ministro della Difesa Lorenzo Guerini alle commissioni Difesa di Senato e Camera. "Nonostante l'acquisizione del controllo di Sirte da parte del Libyan National Army vedano Misurata maggiormente esposta alle mire del generale Haftar, non sembrerebbero sussistere ad oggi minacce dirette nei confronti del nostro contingente in loco". Lo ha detto il ministro della Difesa Lorenzo Guerini alle commissioni Difesa di Senato e Camera.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo