Italia co-presiede il programma MENA-OCSE sulla governance

Alla guida del progetto l'ambasciatore Antonio Bernardini

20 febbraio, 16:50

(ANSAmed) - PARIGI, 20 FEB - Il rappresentante permanente d'Italia presso le Organizzazioni Internazionali a Parigi, ambasciatore Antonio Bernardini, è stato nominato co-presidente del Programma regionale OCSE per la regione del Medio Oriente e Nord Africa (MENA) per le iniziative dedicate alla governance.

Nello svolgere il suo incarico in un'area geografica prioritaria per la politica estera italiana, l'ambasciatore Bernardini lavorera' per la parte dei Paesi della regione, con il collega della Tunisia. Il programma sulla governance è un partenariato strategico fra Paesi MENA e OCSE per condividere conoscenze, expertise, normative e principi di buona gestione amministrativa e di governo e svolge la sua attività a supporto delle riforme in corso nella regione MENA. Tra i Paesi della regione interessati, Algeria, Bahrain, Gibuti, Egitto, Iraq, Giordania, Kuwait, Libano, Libia, Mauritania, Marocco, Oman, Autorità palestinese, Qatar, Arabia Saudita, Tunisia, Emirati Arabi Uniti e Yemen. Il programma sulla governance costituisce, con il programma sulla competitività, uno dei due pilastri del programma regionale OCSE-MENA. Tale programma si avvale tra l'altro del Centro OCSE di Caserta, istituito nel 2012 dalla Scuola Nazionale di Pubblica Amministrazione italiana e l'OCSE diretto dal professor Mensi. Il Centro promuove iniziative di sviluppo delle capacita' di riforma delle pubbliche amministrazioni della regione.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo