Tunisi:amb.Fanara vede ministro Turismo per ripresa settore

Aperta linea di credito di 500 milioni di dinari

22 maggio, 13:56

Incontro tra l'ambasciatore d'Italia in Tunisia Fanara e il ministro tunisino del Turismo e dell'Artigianato, Mohamed Ali Toumi a Tunisi Incontro tra l'ambasciatore d'Italia in Tunisia Fanara e il ministro tunisino del Turismo e dell'Artigianato, Mohamed Ali Toumi a Tunisi

(ANSAmed) - TUNISI, 21 MAG - "Le valutazioni sulle prospettive di ripresa delle attività turistiche in Tunisia" sono state al centro di un colloquio tra l'ambasciatore d'Italia in Tunisia e il ministro tunisino del Turismo e dell'Artigianato, Mohamed Ali Toumi. Lo rende noto l'ambasciata d'Italia su Twitter nel giorno in cui la Tunisia ha annunciato, dopo un periodo di chiusura a causa dell'emergenza coronavirus, la riapertura di hotel e ristoranti turistici dal prossimo 4 giugno, seppur con una capacità di accoglienza al 50%. Il ministro aveva annunciato ieri una linea di credito di 500 milioni di dinari (circa 159 milioni di euro) a tassi agevolati a sostegno del settore che rappresenta circa il 14% del Pil e occupa 400 mila addetti. In particolare i fondi andranno a tutelare l'occupazione, e saranno destinati alle società che hanno continuato a pagare il personale durante l'emergenza. La crisi da coronavirus "comporterà per la Tunisia un deficit di 6 miliardi di dinari", ossia 2 miliardi di euro, ha dichiarato Toumi.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo