Libia: Turchia, nostro intervento ha riportato l'equilibrio

Nuovo attacco alla Francia, 'soffre per rafforzamento Sarraj'

25 giugno, 11:46

(ANSAmed) - ISTANBUL, 25 GIU - L'intervento della Turchia in Libia ha riportato "un equilibrio nella regione". Lo ha sostenuto il ministro degli Esteri di Ankara Mevlut Cavusoglu.

Parlando della situazione in Nordafrica e nel Mediterraneo in un'intervista a una radio di Istanbul, il capo della diplomazia turca è tornato ad attaccare la Francia, sostenendo che insieme agli Emirati Arabi Uniti è il Paese più disturbato dal rafforzamento del governo libico riconosciuto dall'Onu di Fayez al-Sarraj.

"È il presidente francese Emmanuel Macron a superare i limiti e a giocare un gioco pericoloso in Libia", ha ripetuto Cavusoglu, usando nuovamente la stessa espressione rivolta da Parigi ad Ankara.

Il ministro di Recep Tayyip Erdogan ha anche respinto le minacce di un intervento militare dell'Egitto in caso di ulteriore avanzata della controffensiva delle forze di Tripoli verso Sirte a Jufra. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo