Turchia:Borrell,serve stabilità e sicurezza nel Mediterraneo

Deploriamo loro azioni militari. Ma con Ankara serve dialogo

09 luglio, 11:50

(ANSAmed) - BRUXELLES, 9 LUG - "La stabilità e la sicurezza nel Mediterraneo richiedono il nostro impegno collettivo, i lunghi anni di conflitto in Libia e Siria hanno avuto un impatto sulla regione e un impatto diretto sui nostri interessi, sulla nostra sicurezza, per quanto riguarda la migrazione ed il terrorismo". Così l'Alto rappresentante Ue Josep Borrell intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo.

"Ma ha avuto anche un impatto sulla Turchia ed è attiva nei conflitti in Siria e Libia", ha aggiunto, ricordando che con Ankara abbiamo avuto discrepanze" ma "ci sono interessi che coincidono con i nostri", citando la "solidarietà e la generosità" turca sui rifugiati".

Tuttavia, ha precisato Borrell la "Turchia è partner importante e le tendenze negative attuali nelle nostre relazioni devono essere superate e ribaltate". Secondo lo spagnolo "la dinamica delle ritorsione non rende il Mediterraneo una regione stabile". Serve dunque il "dialogo", ha sottolineato, in quanto "abbiamo tanti interessi comuni sui quali lavorare e lunedì con i ministri degli esteri esamineremo le strade da seguire".

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo