Migranti: presidente Tunisia,Stato non tollera i trafficanti

Saied visita porti Sfax e Mahdia

03 agosto, 10:40

(ANSAmed) - TUNISI, 03 AGO - "Gli organizzatori di traversate marittime illegali, i trafficanti di esseri umani, compiono crimini che lo Stato non può tollerare". Lo ha detto il presidente tunisino Kais Saied in visita ieri al porto di Sfax e di Mahdia, nella regione dalla quale si verificano più partenze clandestine verso le coste italiane, ove ha reso visita al quartier generale della Guardia costiera regionale. In questa occasione, si legge in un comunicato della presidenza tunisina, Saied ha sottolineato l'importanza del ruolo svolto dalla Guardia costiera nella lotta al fenomeno della migrazione clandestina e ribadito l'impegno a rafforzare la sorveglianza costiera. Tuttavia, secondo il presidente, bisogna far luce sulle vere ragioni della propagazione di questo fenomeno sottolineando la necessità di una cooperazione rafforzata tra i vari paesi per trovare nuove soluzioni al problema della migrazione clandestina, offrendo ai candidati migranti condizioni che li convincano a rimanere nei loro paesi.

Sul piano strettamente operativo la presidenza del governo ha recentemente messo a disposizione del centro di coordinamento della Guardia costiera di Mahdia, Sfax e Kerkennah un'unità aerea di ultima generazione per assicurare la sorveglianza notturna delle coste. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo