Di Maio, accordi di Abramo contributo positivo per pace

Ministro auspica negoziati Israele-Anp per soluzione 2 Stati

29 ottobre, 16:58

(ANSAmed) - TEL AVIV - "La firma degli Accordi di Abramo rappresenta un contributo positivo verso la pace e la stabilità in Medio Oriente. Il progressivo avvicinamento del mondo arabo ad Israele contribuirà alla stabilità regionale e al riconoscimento del diritto di Israele di esistere in sicurezza" . Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio nella conferenza stampa a Gerusalemme con il suo omologo israeliano Gabi Ashkenazi. "Questo - ha aggiunto - è un punto cardinale della nostra politica estera in Medio Oriente".

"Auspichiamo che dagli Accordi di Abramo possa derivare una spinta al rilancio del processo di pace con il riavvio dei negoziati diretti fra israeliani e palestinesi, con la prospettiva di una soluzione a 2 Stati che sia giusta, sostenibile e praticabile", ha proseguito Di Maio.

Ashkenazi poco prima aveva auspicato che Di Maio nei suoi incontri di domani a Ramallah con la dirigenza palestinese "possa convogliare" il messaggio che Israele è pronto alla ripresa di colloqui. "La nostra porta - ha precisato - è aperta".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo