Difesa: Guerini, impegno Italia focalizzato sul Mediterraneo

Crisi Covid ha ulteriormente aggravato contesti già complessi

18 novembre, 15:09

(ANSAmed) - ROMA, 18 NOV - "Lo shock causato dal Covid, è soltanto uno dei fattori che contribuiscono a rendere ancor più complicato un quadro di riferimento internazionale che si presenta particolarmente impegnativo. La pandemia, infatti, sta ulteriormente aggravando contesti già complessi e rischiamo pertanto di assistere ad un aumento delle minacce e a una crescente instabilità, che caratterizzano buona parte dell'area d'interesse nazionale, con inevitabili ricadute sulla nostra sicurezza". Lo ha detto davanti alle Commissioni Difesa di Camera e Senato il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini.

"Dobbiamo prendere atto - ha detto Guerini - che ci troviamo in una stagione geopolitica caratterizzata da grandi mutamenti, i cui sviluppi si vanno ad intersecare principalmente nell'area del Mediterraneo, facendone un quadrante a complessità crescente".

Gli "obiettivi strategici" dell'Italia, dunque, "insistono prevalentemente nell'area del Mediterraneo Allargato - ha spiegato Guerini - in cui si colloca, da un lato, il tema della fondamentale tutela dei nostri interessi nazionali e, dall'altro, del nostro tradizionale ruolo dialogante con tutti gli attori della regione. Ed è questa la chiave di lettura che deve essere data all'impegno italiano. Per questo ho voluto rafforzare la nostra presenza, in particolare nel Mediterraneo Orientale, ed è sempre in quest'ottica che va letta la volontà di partecipare, nel 2021, alla Forza Marittima di Unifil". "Mai come ora - ha continuato Guerini - la rinnovata centralità strategica del Mediterraneo per l'Italia richiede un aggiornamento della nostra strategia nei riguardi di quest'area". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo