Progetto Ue in Med lavora su alghe come carburante futuro

Sfida per consorzio 12 organizzazioni da sei Paesi bacino

26 febbraio, 15:58

(ANSAmed) - BRUXELLES, 26 FEB - Forse il carburante del futuro arriverà dalle alghe. A questo puntano i ricercatori di un progetto di cooperazione transfrontaliera nel Mediterraneo finanziato dall'Ue, che stanno cercando di rendere le micro-alghe una potenziale alternativa al petrolio. La performance delle microalghe è dieci volte maggiore rispetto ai biocarburanti tradizionali (come olio di colza o di palma), le alghe sono facili da coltivare e crescono velocemente. A differenza della colza inoltre non hanno bisogno di terreno e non sono in competizione con colture alimentari. Il principale vantaggio è proprio il loro limitato impatto ambientale, che esclude un'agricoltura intensiva o l'inquinamento delle falde acquifere. Nonostante questi punti di forza però, riferisce il sito web di Enpi (www.enpi-info.eu), rimangono ancora degli ostacoli all'espansione della produzione di carburante da micro-alghe. In primisi, il fatto che l'estrazione dell'olio necessario sia un processo molto costoso e che richiede consumo di energia. Altra sfida per la ricerca è che occorre ancora identificare la tipologia di alghe più adatte allo scopo, resistenti e facili da coltivare. Inoltre per assicurare la nascita di una nuova catena di produzione è necessario assicurare una quantità e qualità sufficiente di materia prima. I laboratori pilota e il centro regionale di produzione di Alessandria in Egitto del progetto MED-ALGAE sono impegnati a dare delle risposte proprio a queste sfide. Il progetto ENPI MED ALGAE è coordinato dall'Istituto di ricerca per l'agricoltura di Cipro in collaborazione con l'agenzia dell'energia cipriota. Il consorzio è composto da 12 organizzazioni dal mondo della ricerca, accademico, agenzie dell'energia, organizzazioni private di sei Paesi (Cipro, Grecia, Italia, Malta, Libano ed Egitto. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo