Eau prolunga ricerca astronauti. Un terzo candidati sono donne

Nuovo team sarà scelto a gennaio. Si cercano esperti versatili

06 aprile, 17:29

Hazza Al Mansouri, il primo astronauta emiratino partito lo scorso anno per la Stazione Spaziale Internazionale Hazza Al Mansouri, il primo astronauta emiratino partito lo scorso anno per la Stazione Spaziale Internazionale

NAPOLI - Sono oltre 3.000 i cittadini degli Emirati Arabi Uniti che hanno inviato la loro richiesta per unirsi alla missione spaziale del Paese. La selezione, riporta il quotidiano The National, è stata prolungata fino al 1 maggio. I due nuovi astronauti seguiranno le orme di Hazza Al Mansouri, il primo astronauta emiratino partito lo scorso anno per la Stazione Spaziale Internazionale, e Sultan Al Neyadi. I due candidati, ha spiegato Salem Al Marri, capo del programma astronauti degli Eau, dovranno portare avanti esperimenti nello spazio che richiedono abilità versatili e viene quindi attentamente studiato il background scientifico dei candidati.

"Stiamo cercando - afferma Al Marri - persone che possano portare un valore aggiunto importante al nostre team. Vogliamo una squadra nuova non solo in termini di genere, anche se vorremmo vedere la nostra prima donna astronauta, ma anche di capacità". Abbiamo per ora un ingegnere e un pilota ma vorremmo ora un medico e un insegnante".

Tra le domande giunte finora il 17% arriva da piloti e il 31% da ingegneri, un terzo dei candidati sono donne. Dopo il 1 maggio una commissione di 10 esperti, tra cui anche gli astronauti Maj Al Mansouri e Al Neyadi, scemeranno una lista di candidati che saranno poi sottoposti a colloqui e valutazioni. I due nuovi astronauti emiratini saranno scelti a gennaio 2021.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo