Al via fra polemiche indipendentiste Giochi del Mediterraneo

Il presidente catalano presente accanto al re e premier Sanchez

22 giugno, 14:10

(ANSAmed)- MADRID, 22 GIU - Il presidente della Generalitat catalana, Quim Torra, sarà presente all'inaugurazione dei Giochi Mediterranei di Tarragona, questa sera alle 21, dove ci saranno anche il re Felipe VI e il presidente del governo, Pedro Sanchez. La decisione, contraria a quanto annunciato ieri, è stata confermata oggi da Torra in una dichiarazione ufficiale al Palau de la Generalitat. "Questi giochi si fanno a Tarragona, in Catalogna, e non espelleranno il governo catalano", ha detto il president, avvertendo che a partire da ora la Generalitat non assisterà a nessun evento convocato dalla Casa del Re né inviterà il monarca a nessun evento istituzionale in Catalogna. Dall'inizio ovvero da quattro anni le tensioni politiche fra il governo indipendentista e quello centrale hanno segnato l'organizzazione dell'appuntamento sportivo, giunto alla sua 18/a edizione e che vedrà da oggi fino al 1 luglio 4000 atleti di 26 paesi disputarsi le medaglie in 33 discipline. L'organizzazione dei Giochi è stata segnata da una serie di contrattempi e ostacoli legati all'incertezza provocata da due elezioni in Catalogna, dal processo per la sfida secessionista, con la dichiarazione unilaterale di indipendenza, il referendum illegale dello scorso 1 ottobre e l'applicazione dell'articolo 155 di commissariamento della regione, revocato dopo il recente insediamento del nuovo esecutivo indipendentista catalano guidato da Torra.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo