Calcio al via senza tifosi,verso finale a 8 Champions League

Pronte Spagna e Italia,Istanbul vuole rinunciare a finale europa

05 giugno, 15:48

NAPOLI - Il calcio diventa estivo e, al momento, senza tifosi, ma riparte. E' questa la strada ormai segnata in Europa nei campionati più importanti come Italia e Spagna, mentre la Francia ha già deciso di dire stop durante la bufera del covid19, assegnando lo scudetto al Paris Saint Germain, anche se Lione e Amiens hanno presentato un ricorso chiedendo di ripartire. La decisione e' attesa lunedì. Tra le novità in questo strano finale di stagione l'introduzione delle 5 sostituzioni, per permettere di reggere le partite ogni tre giorni con il caldo estivo.

In Italia la ripartenza è fissata al 12 giugno con lo sprint finale della Coppa Italia: in campo scenderanno Juventus-Milan e il giorno dopo Napoli-Inter per il ritorno delle semifinali, poi il 17 a Roma si gioca per portare a casa la coppa. Il 20 giugno con Torino-Parma e Verona-Cagliari riparte invece il campionato, con il recupero della 26ma giornata lasciata a metà con l'inizio del lockdown e poi a seguire le 12 giornate che restano alla fine. Un lungo sprint estivo che si concluderà il 2 agosto per una sfida che vede in testa alla classifica la Juventus, seguita a un punto dalla Lazio, mentre l'Inter tenterà di rientrare nella lotta per il titolo. In questi giorni, con il crollo dei contagi, si discute anche del possibile ritorno degli spettatori allo stadio, ma al momento il calcio riparte a porte chiuse per i tifosi.

In Spagna c'è da concludere il lungo sprint tra Barcellona e Real Madrid, separate da due punti nella classifica guidata dai catalani. Il 12 giugno si torna in campo in un campionato che però in questi giorni è stato scosso dal caso Barcellona: secondo una radio catalana, 5 calciatori blaugrana avrebbero avuto il virus in maniera asintomatica prima del riavvio degli allenamenti. Una notizia non smentita né commentata dal club iberico. E' già ripartito, invece, il campionato portoghese con il Porto che ha perso alla ripresa ed è stato agganciato in testa alla classifica dal Benfica. A fine estate è invece prevista la ripresa delle coppe europee. Istanbul starebbe per annunciare ufficialmente la rinuncia ad ospitare la finale di Champions League, prevista a porte chiuse, e tra le ipotesi c'è anche una finale con un mini-torneo tra otto club da giocare a Lisbona. I trofei europei si assegneranno a fine agosto, al termine dei campionati nazionali.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo