Comitato olimpico Tunisia sospende presidente Federcalcio

Jari colpevole di violazioni a regole Cio e Fifa

07 gennaio, 09:32

(ANSAmed) - TUNISI, 06 GEN - Il Comitato olimpico nazionale tunisino (Cnot) ha deciso, al termine della riunione del suo comitato esecutivo, di sospendere il presidente della Federcalcio tunisina, Wadii Jari, per quattro anni. Lo si legge in un comunicato ufficiale nel quale si precisa che Wadii Jari è stato ritenuto colpevole di aver violato la carta olimpica e i regolamenti del Comitato Olimpico Internazionale (Cio) e della Federazione Internazionale di Calcio (Fifa).

La decisione arriva a seguito della denuncia presentata contro Wadii Jari dalla squadra di calcio CS Chebba, una cittadina di pescatori nel governatorato di Madhia, che era stata esclusa dalla partecipazione dal campionato della massima serie per questioni amministrative.

Una vicenda che ha contrapposto i vertici della squadra ed il presidente della Federcalcio tunisina per lunghi mesi, con proteste popolari piuttosto forti. Il Cnot ha aggiunto che tutte le denunce presentate contro l'ex presidente della Federcalcio tunisina saranno inoltrate anche alla Fifa e al Cio. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo