Coronavirus: Albania, scarcerati per 3 mesi 600 detenuti

Nel Paese 123 casi e 5 morti

24 marzo, 16:17

TIRANA - Da oggi circa 600 detenuti albanesi, oltre il 10% del totale, saranno trasferiti temporaneamente presso le loro abitazioni. La decisione è stata presa dal governo quale una misura per prevenire una possibile diffusione del coronavirus negli istituti penitenziari.

Il ministro della Giustizia, Etilda Gjonaj, ha spiegato che il provvedimento riguarderà due categorie di detenuti: "quelli a cui è rimasto da scontare fino a 3 anni di pena, e quelli con oltre 60 anni di età con fino a 5 anni di pena residua e che soffrono di patologie croniche. Tutti però non devono essere stati condannati per reati gravi".

In Albania fino adesso si sono registrati 123 casi di coronavirus, di cui 47 negli ultimi tre giorni. Tra i contagiati oltre 10 medici e infermieri. Oggi è stato confermato positivo al Covid 19 anche il direttore nazionale del Pronto soccorso, Skender Brataj. Ad oggi, sono 5 i decessi, quasi tutti con patologie pregresse, mentre è salito a 10 il numero dei guariti.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo