Trenta a Algeri, poi in Niger incontra militari italiani

Missione Misin importantissima anche contro traffico migranti

25 febbraio, 14:20

(ANSAmed) - ROMA, 25 FEB - Il ministro della Difesa Elisabetta Trenta è giunta oggi ad Algeri dove, come scrive in un post su Facebook, visiterà il Monumento ai Martiri dell'indipendenza e incontrerà le autorità locali "per ringraziarle personalmente per il ruolo fondamentale che l'Algeria riveste nello sviluppo della cooperazione tra tutti i Paesi che compongono le due sponde del Mediterraneo". Quindi ripartirà per il Niger, dove, a Niamey, porterà "il saluto del governo ai nostri militari della missione Misin". "Una missione importantissima per l'Italia - scrive il ministro - poiché, nel sostenere le richieste del Governo nigerino, tra le altre cose punta a frenare e ridurre il flusso incontrollato dei migranti verso il nostro Paese". "È dunque una missione perfettamente in linea con l'interesse nazionale - aggiunge la Trenta - e che, dopo mesi di impasse, noi siamo riusciti a sbloccare, grazie al dialogo e al senso di responsabilità. In questa fase il supporto al Niger nella lotta al terrorismo e ai traffici illeciti, inclusi quelli di esseri umani, è fondamentale, così come considero cruciale il sostegno umanitario che stiamo fornendo alla popolazione attraverso la donazione di medicinali e attrezzature sanitarie. È l'italian way e dobbiamo andarne fieri".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo